PROGRAMMA incontro 9 giugno 2011

Il 9 giugno 2011 secondo incontro allo StarHotel Savoia Excelsior (ore 17.00) del convegno NUCLEARE??? Attualità sull’energia Aspetti sanitari, fisici e comunicativi

PROGRAMMA:

Moderatori: Dott. Dario Bossi, Prof. Mariano Cherubini

  • I rischi per la salute umana: una ricostruzione complessaDott. Ernesto Burgio

    Pediatra, Presidente Comitato Scientifico ISDE, Palermo

    Da Hiroscima al fall-out degli anni della guerra fredda: da Chernobyl a Fukushima; i cluster di tumori infantili nei dintorni delle centrali.

  • Magico Fuoco…Buona EnergiaDott. Daniele della Toffola

    Responsabile LaREA, Laboratorio Regionale di Educazione Ambientale

    Porre attenzione ai rifiuti delle nostre attività e dei nostri stili di vita (in acqua, in aria, nel suolo, nell’etere); dopo aver utilizzato quanto ci serve. Che cosa restituiamo a Madre Natura? In che quantità?Seguire la vocazione energetica del territorio: potenziare la rete di combustibili a basso impatto per i trasporti, progettare edifici e strutture in maniera sostenibile. A fronte di un maggior costo di realizzazione corrisponde un minor costo di esercizio negli anni, una miglior qualità ambientale delle matrici e il valore dell’immobile aumenta nel tempo.

  • Presentazione del libro: SCRAM, ovvero la fine del nuclearedi Angelo Baracca e Paolo Ferrari

    Prof. Angelo Baracca

    docente ordinario di Fisica, Università degli Studi di Firenze

    SCRAM è il repentino spegnimento di un reattore nucleare attraverso l’inserzione rapida di barre di controllo, effettuata automaticamente oppure manualmente dall’operatore. È l’acronimo di Safety Control Rod Axe Man che letteralmente significa “l’uomo ascia della barra di controllo di sicurezza”, cioè colui che nel primo reattore nucleare degli Stati Uniti (la Pila di Chicago o Pila di Fermi del 1942) era addetto ad inserire la barra di emergenza, sospesa ad una fune che veniva recisa con un’ascia

ingresso libero – è gradita la preiscrizione

 

per informazioni contattare la segreteria

040 3499050 – amec@smileservice.it

Pubblicato in CONVEGNI, Programmi | Lascia un commento

PROGRAMMA incontro 1° giugno 2011

Il 1° giugno 2011 primo incontro allo StarHotel Savoia Excelsior (ore 17.00) del convegno

NUCLEARE??? Attualità sull’energia Aspetti sanitari, fisici e comunicativi

PROGRAMMA:

Moderatori: Prof. Maurizio Fermeglia, Dott. Fabio Burigana

  • Effetti sanitari delle radiazioni ionizzantiProf. Mariano CherubiniPresidente ISDE FVG, già docente di Chirurgia,Università degli Studi di Trieste

    L’evoluzione delle conoscenze sulle radiazioni ionizzanti, in rapporto al coinvolgimento sanitario. Parlerà della radioattività naturale e conseguente ad eventi imprevisti. Verranno prospettate le modifiche verificabili , inclusi gli eventi transgenerazionali, come ricavati da studi sul tema. Il Prof. M. Cherubini interverrà a Firenze, in autunno, invitato dalla Società Italiana di Chirurgia, sulle connessioni tra ambiente e tumori tiroidei.

  • Rischiosità delle centrali nucleariProf. Gianrossano Gianninidocente ordinario di Fisica Nucleare e Subnucleare,Università degli Studi di Trieste

    Valutare la rischiosità delle centrali nucleari richiede l’approfondimento contemporaneo di molte componenti: pericolosità, vulnerabilità, esposizione con elementi tecnici e scientifici, spesso di grande complessità. Ma come farlo? Chi deve farlo? E chi controlla? E poi con che mezzi? Cosa usare? Che interessi si nascondono dietro discorsi o cifre? E’ tutto nell’interesse dei cittadini? Ci sono altri aspetti economici, politici, strategici o generazionali. Particolare attenzione sarà data ai problemi delle centrali nucleari giapponesi del Marzo 2011.

  • La contrapposizione tra il paradigma del medico e quello dell’ingegnereProf. Gioacchino Nardin

    docente ordinario di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica, Università

    degli Studi di Udine; Direttore del CIFRA, Centro interdipartimentale per la

    formazione e la ricerca ambientale

    Comunicare con il teatro la contrapposizione tra il pensiero medico e il pensiero tecnico progettuale: verranno proiettate alcune parti di due “pièce” teatrali riguardanti i rifiuti: “Uso riuso e riciclo” e l’energia: “Energheia tocco divino”.

    ingresso libero – è gradita la preiscrizione

    per informazioni contattare la segreteria

    040 3499050 – amec@smileservice.it

Pubblicato in CONVEGNI, Programmi | Contrassegnato | Lascia un commento

1 e 9 giugno 2011: NUCLEARE??? Attualità sull’energia Aspetti sanitari, fisici e comunicativi

Il 1° e il 9 giugno 2011 ISDE e AMeC  propongono due incontri dal titolo:

NUCLEARE??? Attualità sull’energia Aspetti sanitari, fisici e comunicativi

allo Starhotel Savoia Excelsior Palace a Trieste

Dai numerosi incontri scientifici che si sono tenuti sull’argomento, abbiamo certamente

capito che l’energia nucleare non conviene all’economia della Nazione, non alla sanità e non

permette uno sviluppo di progettualità nei settori delle energie rinnovabili.

La comunicazione attuale è caratterizzata da ritmi veloci, flussi ininterrotti di

informazioni, pluralità di prospettive, rumori di fondo, assenza di contradditorio, scarsa

discussione: viene pertanto inibito il processo evolutivo dell’uomo, portandolo in breve

tempo ad un naturale degrado del non sapere. In un contesto culturale che valorizzi le

relazioni tra le generazioni e le discipline non dovremmo mai dire “non so”, piuttosto dire

“studio, mi informo”. Quando una società da segni di difficoltà nel considerare e

rapportare i rischi e i benefici, è necessario reinvestire in educazione e in informazione.

Come normalmente avviene nei nostri incontri, le relazioni interdisciplinari tenderanno a

fare un quadro della situazione attuale, stimolando scenari futuri e progettualità tra le

nuove generazioni.

La prevenzione e la progettualità permettono di affrontare meglio le avversità rispetto

all’improvvisazione e alla necessità dell’emergenza, che sono molto più costose.

“Finito”, dirà infine Madre Natura, “finito di ridere e di piangere, e sarà di nuovo la vita immensa, che non vede, non parla e non pensa”.

  • ISDE, International Society of Doctors for the Environment, èun’organizzazione-non-governativa fondata nel 1990, per iniziativa di medici di varienazionalità, con lo scopo di riunire tutti i medici interessati alle problematiche sanitarie correlate ai problemi ecologici, diffondere conoscenze sul legame tra il degrado ambientale e la salute umana, nonché avviare e sostenere iniziative dal livello locale a quello globale per ridurre o eliminare le sorgenti del degrado e dell’inquinamento ambientale che hanno iniziato a minacciare seriamente la salute e la sicurezza, anche delle generazioni future. Essa si prefigge di stimolare l’impegno dei medici per la salvaguardia dell’ambiente sia in quanto medici che abitanti della terra.
  • AMeC, Associazione Medicina e Complessità, è un’associazione medicoscientificache ha come scopo l’ampliamento delle terapie complementari secondo leprospettive della complessità e privilegia la centralità della persona. Si occupa in particolare dell’indagine e della validazione scientifica nell’ambito delle Medicine non Convenzionali (MnC) e dell’integrazione di tali discipline con la Medicina convenzionale. Nel 2006 si è aggiudicata il Primo Premio Nazionale Tiziano Terzani per l’Umanizzazione della Medicina. Con il sostegno della Regione FVG, i medici di AMeC possono offrire un sostegno e lavori di gruppo mirati ai pazienti oncologici e con malattie neurodegenerative.

ingresso libero – è gradita la preiscrizione

per informazioni contattare la segreteria

040 3499050 – amec@smileservice.it



Pubblicato in CONVEGNI | Contrassegnato , , | Lascia un commento

PROGRAMMA incontro 26 marzo 2011 – Meeting Point S. Marco Palmanova

26.03.2011-II Giornata-PALMANOVA (UD)   

“L’Ambiente come determinante di salute:evidenze recenti e problematiche aperte”.

Meeting Point S. Marco, via Scamozzi 5, Tel. 0432.929574, fax 0432. 932686 

 

Sessione Mattutina

Ore 9.00  Dott. Dario.Bossi: Introduzione e Presentazione

Moderatori: Dott. Marjian Nabergoj (TS) ,  Dott. Franco Radovich(TS)

Ore 9.15 Dott.Mario Canciani , Medico Chirurgo  Responsabile dell’Unità Pediatrica di Allergologia e Pneumologia  del Policlinico Università di Udine:   Valutazione dell’inquinamento ambientale nelle scuole , all’interno delle classi e nella città di Udine.

Ore 9.45 Dott. Miserotti Giuseppe, Medico di Medicina Generale, Presidente dell’Ordine dei Medici  di Piacenza,  Nucleare: considerazioni sulla sostenibilità ed effetti sulla salute.

Ore 10.15  Coffee-break

Ore 10.30  Dott.Burgio Ernesto: Pediatra , Presidente ISDE Scientific Committee (International Society of Doctors for Environment), Membro della  Commissione Ambiente-Salute della SIP (Società Italiana di Pediatria):  Inquinamento e Programming  fetale: alle origini di alcune “pandemie” moderne.

Ore 11.00 Prof. Mariano Cherubini: già docente nel C.I. Metodologia Clinica, e in Fisiopatologia Chirurgica, Università degli Studi di Trieste:I  tumori della tiroide in  Regione e in Italia: l’influenza degli  xeno biotici.

Ore 11,30 Discussione e commenti

Ore 12.15 Chiusura Sessione 

 

Sessione Pomeridiana

Moderatori. Dott.Gustavo  Mazzi (PN), Dott.sa   Maria Teresa  Padovan( Go)

Ore 14,00 Dott.Flavio Moimas ,Chimico ARPA FVG, Responsabile della rete di monitoragio della qualità dell’aria”. “ Materiale Particolato:un inquinante  da monitorare”.

Ore 14,30 Dott.Bidoli  Ettore, Medico Chirurgo, Epidemiologo, SOC Epidemiologia e Biostatistica, IRCCS Centro di Riferimento Oncologico di Aviano: Inquinamento da traffico e malattie neoplastiche

Ore 15.00 Prof. PierLuigi  Barbieri e Prof. Gianluigi De Gennaro, Professori Universitari, Università degli Studi di Trieste, Università degli Studi di Bari, Italian Aerosol Society, Gruppo Intedivisionale Scienze e Tecnologie degli Aerosol-Società Chimica Italiana :  Inquinamento ambientale ed  esposizione personale: approcci attuali e problemi aperti

Ore 15,30 Dott. Luciano Ciccone: Dip. Prevenzione Ass  4  Medio Friuli , Mobilità un bene sostenibile e sicuro

 Ore 15,50  Discussione e commenti

Ore 16,45 Chiusura Lavori

Pubblicato in CONVEGNI, Programmi | Lascia un commento

PROGRAMMA incontro del 25 marzo 2011 – ore 18.00 Hotel Savoia Trieste

25.03.2011 – I Giornata – TRIESTE

Carcinogeni Ambientali correlabili ai Fattori Energetici

Starhotels Savoia Excelsior Palace, Riva del Mandracchio 4, Tel 040 77941;

Ore 18, Introduzione e presentazione (M.Cherubini, D. Bossi)

Ore 18.10 Prof.Maurizio Fermeglia ( Direttore del Dipartimento di ingegneria Industriale e dell’Informazione  Università di Trieste). Energia e ambiente: armonia e ostilità.

ore 18.30  Dott. Giuseppe Miserotti (Presidente OMCEO, Piacenza): Energia nucleare, sostenibilità e salute

ore 18:55 Dott.Fabio Burigana (Gastroenterologo,Presidente AMEC) Introduzione all’epigenetica

ore 19.15 Dott.Ernesto Burgio (President, Scientific Cometee, ISDE,Italia)  ore 18.10 : Carcinogeni ambientali

Ore 19.40  Discussione e commenti

Pubblicato in CONVEGNI, Programmi | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

25 e 26 marzo 2011: IV CONVEGNO REGIONALE ISDE ITALIA

25 e 26 marzo 2011: Giornate d’incontro sui “DETERMINANTI DELLA SALUTE”

Destinatari: medici di base, specialisti, operatori sanitari e chi ha cuore il futuro delle nuove generazioni.

Il convegno prosegue la linea degli incontri organizzati dall’ISDE – Italia, nella Regione Friuli Venezia Giulia, al fine di studiare e confrontare  i  possibili scenari  relativi alla criticità  dell’ambiente,  che  si  ripercuotono  sulla salute,  nei diversi modelli di sviluppo.

Come “Doctors  for the Environment”, Medici per l’Ambiente, interessa  sottolineare  “l’aspetto umano” del  fenomeno e la motivazione etica degli operatori, tesa alla salvaguardia della salute  e delle aspettative di vita.

Lo studio degli Indici di Sostenibilità richiede un’etica scientifica, un legante di un cerchio che unisce attraverso:

  1. la raccolta dei dati: dalle reti degli studenti, cittadini, ARPA, Università,  Medici Sentinella,  Associazioni Ambientaliste  (che  segnalano i “Luoghi di Valore” e i “Luoghi di Rischio”) e Centri Culturali.
  2. l’analisi e l’elaborazione dei dati  (ad opera degli epidemiologi)
  3. il trasferimento dei dati e la corretta informazione educativa  ai Fruitori (nuove generazioni, cittadini, decisori),  attraverso Formatori che supportino le basi culturali  di tutela ambientale e di prevenzione sanitaria tipiche della nostra storia.

La ricerca ha dimostrato che, con l’immissione nella biosfera di molecole artificiali, si é ottenuta una certa trasformazione di ecosistemi biologici e virali. Ciò ha portato ad un maggior controllo delle cause esogene delle malattie e ad un incremento di patologia cronico-degenerativa da cause endogene immuno – mediate, neoplastiche, neurodegenerative, cardiocircolatorie, metaboliche. Tali elementi, attraverso modificazioni umane e specificatamente materno infantili, sono collegabili inoltre all’ aumento delle immissioni  di metalli pesanti, perturbatori endocrini, xenobiotici.  Lo studio di questi problemi,  pone al centro l’uomo ed il rapporto  con  salute e  prevenzione, al fine di una valutazione delle implicazioni della componente ambientale, come determinante della salute.

Pubblicato in CONVEGNI | Lascia un commento

24 marzo 2011: convegno SALUTE, AMBIENTE E BAMBINO a Palmanova – programma

Giovedì 24 marzo 2011

“Salute, ambiente e bambino”

Palmanova (UD) – Centro Congressi “Meeting Point S. Marco”

PROGRAMMA

9.00 – 9.30 :

Registrazione dei partecipanti

9.30 – 10.00:

Il sentire comune L. Peratoner (pediatra, Trieste)

Risultati di un sondaggio tra i pediatri S. Marinoni (PLS, Gorizia)

10.00 – 11.15:

Cos’è il danno epigenetico E. Burgio (Comitato scientifico ISDE Italia)

Epigenetica e obesità R. Tanas (Pediatra endocrinologa, Ferrara)

Tra certezze e dubbi G. Tamburlini (pediatra, consulente OMS,Trieste)

11.15 – 11.45:

Discussione

11.45 – 12.00

Pausa

12.00 – 12.30:

Valutazione dello stato dell’ambiente del FVG e dei potenziali rischi per la salute umana G. Mattassi (ARPA FVG)

12.30 – 13.00

La comunicazione del rischio P. Facchin (Pediatra di  comunità, Padova)

13.00 – 14.00

Pausa

14.00 – 14.15

Dalla teoria alla pratica (come trasferire efficacemente le informazioni ai genitori e come collaborare con le istituzioni competenti in materia) G. Toffol ( PLS PUMP, Pederobba, Treviso)

14.15 – 14.45

Sensibilizzare i bambini a scuola? E. Rigatti (insegnate, Ruda)

14.30 – 16.00

Gruppi di lavoro paralleli su “le buone pratiche” e  ruolo dei pediatri nella loro messa in atto

1 – la collaborazione con le istituzioni (tutor P. Pecile )

2 – la collaborazione con la scuola (tutor G. Toffol )

3 – come lavorare con i genitori sui consumi (tutor L. Brusadin)

4 – l’ ambulatorio ecologico  (tutor S. Marinoni)

16.00 – 16.30:

Conclusioni dei gruppi e discussione generale G. Toffol (PLS, ACP)

16.30 – 17.00:

Cosa abbiamo imparato e possibili consensus sul “che fare” B. Sacher (UO pediatria , S.Daniele, Udine)

17.00 – 17.30:

Compilazione del post test di apprendimento S. Facchini (PLS,Pordenone)

17.30 – 18.00

Chiusura dei lavori

CEFORMED

CENTRO REGIONALE DI FORMAZIONE

PER L’AREA DELLE CURE PRIMARIE

Via Galvani n. 1 – 34074 MONFALCONE (GO)

in collaborazione con

SIP FVG               ACP FVG


Pubblicato in PARTECIPAZIONI | Lascia un commento

Primavera 2011: tre convegni dedicati alla salute, vita e ambiente

Prima settimana di Primavera ISDE in FVG nel 2011.

Tre incontri dedicati alla salute, vita e ambiente

L’Isde-Italia ( International Society of Doctors for the Environment), Medici per l’Ambiente, festeggia in Regione Friuli Venezia Giulia la prima settimana di Primavera 2011 con i suoi relatori impegnati in tre incontri (24,25,26 marzo 2011) dedicati ad ambiente salute e vita.

Nonostante gli impegni assunti fino ad ora da non pochi soggetti la qualità reale dell’ambiente e della vita in Regione non migliorano anzi, senza intervento, potrebbero diventare premesse di criticità future. Per questo motivo devono essere studiate correzioni concrete e promosse buone pratiche di  Prevenzione Primaria.

Gli incontri vogliono perciò informare e fotografare un quadro e cercare spiragli e prospettive, confrontando la nostra realtà regionale con altre ritenute più virtuose.

Ecco gli appuntamenti.

Il 25 marzo 2011 alle ore 18.00 a Trieste all’ Hotel Savoia, il tema sarà CARCINOGENI AMBIENTALI CORRELABILI AI FATTORI ENERGETICI. Dopo una prima presentazione da parte del Prof. Cherubini e del Dott. Bossi il tema verrà introdotto dal Prof. Maurizio Fermeglia (Direttore del Dipartimento di ingegneria Industriale e dell’Informazione dell’Università di Trieste). Seguiranno le relazioni Carcinogeni ambientali del Dott. Ernesto Burgio (Presidente  del comitato scientifico internazionale dell’ISDE); Energia nucleare, sostenibilità e salute del Dott. Giuseppe Miserotti ( Presidente  dell’Ordine dei Medici di Piacenza ); Introduzione all’epigenetica del Dott. Fabio Burigana (Presidente AMEC)

Il 26 marzo a Palmanova alle ore 9.oo, il tema invece sarà L’ AMBIENTE COME DETERMINANTE  DI SALUTE: EVIDENZE RECENTI E PROBLEMATICHE APERTE  e verrà trattato da un pool di illustri Relatori. Merita segnalarli e vicino ai nomi citare tra parentesi  l’argomento che tratteranno. Durante la mattinata il Dott. Canciani Mario di Udine  (Valutazione dell’inquinamento ambientale nelle scuole,all’interno delle classi e nella città di Udine ); Dott. Miserotti Giuseppe di Piacenza  (Nucleare:considerazioni sulla sostenibilità ed effetti sulla salute); Dott. Burgio Ernesto di Palermo (Inquinamento e programming fetale: alle origini di alcune “pandemie” moderne); Prof Mariano Cherubini di Trieste  (I tumori della tiroide in Regione e in Italia: l’influenza degli xeno biotici). Nella sessione pomeridiana che inizierà alle 14.00 Dott. Bidoli Ettore di Aviano (Inquinamento da traffico e malattie neoplastiche); Dott. Luciano Ciccone di Udine (Mobilità, un bene sostenibile e sicuro); Prof. Pierluigi Barbieri di Trieste e Prof. Gianluigi De Gennaro  di Bari  (Inquinamento ambientale ed esposizione personale:approcci attuali e problemi aperti).

Da ricordare anche il seminario del 24 marzo a Palmanova dal titolo BAMBINI E AMBIENTE: TRA IL SAPERE E IL FARE organizzato dalla società di Pediatria (ACP FVG, SIP FVG  e  CEFORMED). Interverranno numerosi illustri relatori tra i quali i soci ISDE Giacomo Toffol, pediatra di Treviso, che analizzerà il ruolo dei Pediatri nella gestione del binomio Salute dei bambini e ambiente, ed Ernesto Burgio che spiegherà” Cos’è il danno epigenetico”.

Pubblicato in CONVEGNI | Lascia un commento

Presentazione sezione Fvg di Isde Italia

Questo è il nuovo blog di Isde Fvg, una delle sezioni regionali di Isde Italia.

L’associazione Italiana Medici per l’Ambiente è nata per stimolare l’impegno dei medici per la salvaguardia dell’ambiente, sia in quanto medici che come abitanti della terra. I medici devono orientare il loro ruolo professionale e civile per promuovere la salute anche attraverso scelte di tutela ambientale. Tra gli obiettivi dell’ISDE recuperare il ruolo etico della professione medica, privilegiare le politiche di prevenzione, informare e coinvolgere sulle problematiche ambientali colleghi e cittadini, promuovere corsi di formazione, convegni e ricerche, ma soprattutto svolgere un ruolo di unione tra società scientifiche, centri di ricerca, associazioni non governative (ambientalistiche e non), associazioni di cittadini, settori professionali, istituzioni e popolazioni sia a livello internazionale che locale.

L’ISDE crede che ogni intervento legislativo, programmatico e d’indirizzo, anche delle nuove amministrazioni regionali, provinciali e comunali, dovrà tener conto dell’imprescindibile rapporto tra ambiente e salute e dovrà fare della tutela dell’ambiente la scelta prioritaria per garantire salute e benessere ai cittadini e alle generazioni future.

Il Prof. Lorenzo Tomatis, Direttore della IARC e organizzatore di numerose attività in campo internazionale, ha dato grande sviluppo all’Associazione. Egli sottolineò come dalla prevenzione primaria si possa giungere a definire una mortalità evitabile.

Nella Regione FVG il Prof. Mariano Cherubini, la Dottoressa Maria Teresa Padovan, il Dott.Gustavo Mazzi ed il Dott. Dario Bossi ne hanno proseguito l’attività, studiando i problemi inerenti ai carcinogeni ambientali e quelli che conseguono relativamente alla salute della popolazione e che possono essere limitati sulla base del principio di precauzione e della prevenzione primaria.

Il prof. Mariano Cherubini ha sviluppato le problematiche relative ai fattori carcinogenetici, veicolati dall’aria, acque, fiumi, suolo, nell’ambiente contemporaneo. Il Dott. Dario Bossi ha organizzato un gruppo interprovinciale di lavoro sulle problematiche ambientali, sviluppando numerose esperienze in campo regionale.

I soci Isde sopra citati vengono supportati dai consulenti scientifici il Dott. Marjian Nabergoj, la Dott.ssa Alessandra Lepore, la Dott.ssa Sbisà Paola, il Prof. Gigi Barbieri e il Prof. Ranieri Urbani che si occupano dei rispettivi settori di studio e ricerca.

Maggiori informazioni su Isde Italia

Pubblicato in VARIE | Contrassegnato , , | Lascia un commento